Perchè è importante condividere le idee imprenditoriali

Almeno una volta nella vita ci siamo passati tutti. Hai l’idea del secolo in testa, è li chiara nella tua mente e stai già pregustando come sarai felice e come vivrai bene quando sarai riuscito a realizzarla.

Tuttavia c’è un primo ostacolo che separa te dalla tua idea e nel farla diventare realtà: hai paura che te la rubino e allora non la dici a nessuno!

È un’esperienza comune e penso che tutti nella vita abbiamo avuto paura che qualcun altro potesse scoprire la nostra idea e realizzarla al posto nostro.

Il vero problema in questo ragionamento risiede nel fatto che se teniamo un’idea nella nostra mente e non la diciamo a nessuno, alla fine si può star tranquilli che non realizzeremo mai quest’idea e dopo qualche anno vedremo qualcun altro che l’avrà realizzata al posto nostro. Magari non esattamente come l’avremmo realizzata noi, ma possiamo star certi che sarà qualcosa di molto simile.

A me è successo molte volte ed è per questo che ho creato Team4Idea, perchè ci tengo che non accada più ad altre persone in futuro.

Una volta ho letto una frase molto bella che mi ha fatto riflettere e che penso riassuma al meglio l’importanza di condividere una propria idea con altre persone, per cercare di realizzarla.

“Le idee tenute nel cassetto fanno la muffa”

Il concetto è proprio questo: se teniamo un’idea per noi, alla fine questa non vedrà mai la luce perché finiremo per chiuderci in noi, stessi tenendola segretamente nascosta, e non agiremo per cercare di realizzarla per paura di farla vedere.

Probabilmente saremo semplicemente noi e la nostra idea e, a meno che non sappiamo occuparci di tutti gli aspetti del suo sviluppo, difficilmente riusciremo a realizzarla. 

Quello che faremo sarà semplicemente continuare a sognare quest’idea e a sentirci speciali perché “nessuno ha la mia idea, sono unico”.

Tutto questo è completamente condivisibile, ma di certo non porta a nulla di concreto.

I motivi principali per cui è importante parlare della propria idea con gli altri

1. Conoscere persone con le competenze giuste con cui poterla realizzare

La chiave per cercare di dar realmente vita ad un’idea imprenditoriale è in primis iniziare a parlarne con gli altri per conoscere persone interessate ad unirsi al nostro progetto e cercare di lavorare con noi per realizzarlo.

Da soli non si va da nessuna parte e l’unico modo per cercare di trasformare un’idea in realtà, è creare un team con altre persone che hanno le competenze giuste per lavorare sull’idea in questione, porsi degli obiettivi settimanali e mensili, parlare con esperti in vari settori e crederci.

2. Ricevere i primi feedback

Condividendo un’idea puoi ricevere dei feedback dalle persone e sentire il loro parere, capendo come vedono la tua idea e quali osservazioni ti fanno. 

Questo può sembrare un aspetto di poco conto o un processo demoralizzante, perché di certo riceverai molte critiche negative, ma è un primo passo fondamentale. Spesso si parte con un’idea e, parlandone con gli altri, si capisce che come l’avevamo pensata non funzionerebbe e che, quindi, andrebbe cambiata leggermente per dargli un’altra direzione.

Questo è un fattore fondamentale perché ti permette di evitare un mare di tempo perso in sviluppi inutili e soprattutto, hai un primo ed importante feedback dal mercato.

È come se fosse un primo piccolo Pivot senza neanche esser partiti. Un enorme risparmio di tempo e di energie.

3. L’idea non è fondamentale, è l’esecuzione che conta

Altra cosa importante che dobbiamo metterci in testa è che sicuramente qualcuno arriverà a conoscere la nostra idea e che non conta se “noi siamo stati i primi” o se “il nostro prodotto è più bello”, ciò che conta è la rapidità con cui andiamo avanti.

Questo è un concetto che esprime molto bene Eric Ries nel libro “The Lean Startup”, dove afferma che uno dei punti chiave nella realizzazione di una startup non è tanto l’idea, ma la sua esecuzione. Ed uno dei fattori chiave dell’esecuzione è la velocità. Possiamo anche esser i primi a lanciare un’idea sul mercato ma se non andiamo più veloce degli altri, allora la concorrenza ci spazzerà via e avremo solo speso soldi e buttato via il nostro tempo. 

Quindi conviene dir subito la nostra idea e, nel frattempo, cercare di andar avanti il più velocemente possibile. Se un competitor poi ci supererà dopo poco tempo, allora possiamo dire che ci ha fatto quasi un favore perché ci ha permesso di fallire all’inizio con poco capitale investito e poco tempo speso, piuttosto che fallire più avanti.

4. Nessuno passa la propria vita a lavorare su un’idea degli altri

Altro fattore chiave che nessuno considera è proprio questo: nessuno passa l’intera propria vita a lavorare su un’idea di un’altra persona.

Questo concetto è tanto semplice quanto chiaro. Noi possiamo pure dire la nostra idea a tante persone, tanto molto probabilmente nessuno spenderà le sue energie e la sua vita su un progetto che non gli appartiene. Potrà di certo prendere qualche spunto dalla tua idea e modificarla come ritiene più opportuno, ma non sarà una tua copia.

5. L’idea e il “come” vogliamo svilupparla è solo nella nostra testa

Come abbiamo detto precedentemente, non conta tanto l’idea quanto la sua esecuzione. Nessuno porterà mai avanti un’idea come la vuoi realizzare tu perché la tua idea e il “come” la vuoi realizzare, con tutti i vari step e sviluppi che potrai fare, sono e saranno solo ed unicamente tuoi.

Quindi se anche ti copiassero l’idea, ognuno la realizzerà a proprio modo e non la realizzerà mai esattamente come intendi realizzarla tu.

Riassumendo

Ho cercato di riassumere i punti chiave per cui è importante uscire dalla concezione “ho l’idea del secolo e quindi non la dico a nessuno perché altrimenti me la rubano”. 

La condivisione di una propria idea imprenditoriale è il primo passo fondamentale verso l’inizio della tua carriera da startupper o imprenditore perché ti consente in primis di conoscere persone con cui poterla realizzare.

Inoltre potrai ricevere i primi feedback e sapere cosa ne pensano le altre persone, facendo quindi un primo piccolo test sul mercato.

Quindi se hai un’idea in mente che vuoi trasformare in startup e cerchi persone con cui poterla realizzare, oppure non hai un’idea ma vorresti conoscere persone con cui realizzare un’idea, allora iscriviti sul nostro sito e compi il primo passo verso la tua avventura imprenditoriale!

Picture of Carlo Alberto Benassi

Carlo Alberto Benassi

Fondatore di Team4Idea, sono un ingegnere elettronico appassionato del mondo Startup. Il progetto Team4Idea nasce da una mia reale esigenza riscontrata in questi anni nella realizzazione di idee imprenditoriali.
Condividi questo post
Ecco altri articoli pubblicati
Articolo
Startup: costruiamo una piramide

Dal primo istante in cui concepiamo l’idea di avviare una startup, diventa essenziale capire quali siano gli elementi fondamentali che servono ancora prima di cominciare

Articolo
Speed dating imprenditoriale, perchè è importante

Quanto è difficile conoscere nuove persone e fare networking quando lavoriamo ed abbiamo poco tempo? Magari stiamo lavorando in un’azienda come dipendenti e chiedere qualche